Caldaia a Condensazione - IDRAULICA PIATTI

Vai ai contenuti

Caldaia a Condensazione

Caldaia a condensazione Bergaamo

spaccato caldaia a condensazioneLa tecnologia applicata alle caldaie a condensazione è una tra le più avanzate oggi disponibili sul mercato. Questa consente di ottenere un migliore rendimento utile rispetto ai generatori tradizionali. In questi generatori, il risparmio proviene essenzialmente da due condizioni: da una maggiore quantità di calore sensibile recuperato dai prodotti della combustione, in quanto i fumi escono a una temperatura più bassa; dal recupero del calore latente di vaporizzazione, tramite la condensazione del vapore acqueo contenuto nei prodotti della combustione.

Nelle caldaie a condensazione i fumi sono espulsi in atmosfera a temperature di 40 ¸ 50 °C, valori molto inferiori rispetto a quelli di un generatore tradizionale, solitamente tra i 120 ¸ 160 °C. Tanto più si riesce a fare funzionare un generatore in condensazione, tanto più calore viene restituito al vettore termico dell’impianto. Ne consegue un miglioramento del rendimento e una riduzione dei consumi di combustibile, a vantaggio della gestione d’impianto. Grazie alle loro peculiarità, i generatori a condensazione hanno un rendimento superiore rispetto ai generatori tradizionali.

Nella tecnica della condensazione viene recuperato il calore latente di vaporizzazione facendo condensare i fumi. Questo si ottiene abbassando la temperatura dei fumi di combustione,  sotto il valore della temperatura di rugiada del combustibile utilizzato. Più le temperature di lavoro di un impianto sono basse, rispetto alla temperatura di rugiada del combustibile, più è possibile condensare i fumi e recuperare calore latente  di vaporizzazione.


La temperatura dei fumi però, non può scendere sotto il valore di temperatura del fluido termovettore di ritorno in caldaia. In queste condizioni i fumi non potrebbero cedere calore al fluido stesso. È per questo  motivo che il maggiore vantaggio in termini di risparmio è riscontrabile sugli impianti a pannelli radianti, dove le temperature di lavoro dell’impianto sono basse, mediamente comprese tra i 40/30°C. Se prendiamo, ad esempio,  il gas metano e assumiamo il valore convenzionale di 57°C adottato per la tecnica della condensazione, vediamo come le condizioni di funzionamento di un impianto a pannelli radianti sono tra le più favorevoli per questa tecnica.

rendimento caldaia a condensazione

Un generatore a condensazione, in genere, è un concentrato di alta tecnologia; oltre allo scambiatore costruito con materiali speciali in grado di resistere all’aggressione  chimica delle condense, con sezione ridotta delle tubazioni rispetto ai tradizionali e superfici di scambio più estese per recuperare la maggiore quantità di calore, esistono anche altri accorgimenti tecnologici che concorrono a migliorare la sua  efficacia.Per esempio, tra i più utili troviamo il controllo elettronico della combustione abbinato a un bruciatore tecnologicamente avanzato, costruito con particolari materiali, premiscelato e modulabile; la scelta delle geometrie  costruttive della camera di combustione.

Questi dispositivi ottimizzano la combustione e consentono anche di abbattere il livello degli inquinanti (NO) emessi in atmosfera.Inoltre, il ventilatore consente l’espulsione forzata  dei prodotti della combustione aventi basse temperature. La sonda termometrica esterna, i cronotermostati, i termostati ambiente, sono dispositivi di regolazione che permettono al generatore di adeguare le temperature ambiente in funzione della temperatura  esterna migliorando così il rendimento dell’impianto.

Vantaggi



Ottima efficienza energetica, fino al 98%

Basa quantità di cenere e polvere durante la combustione grazie alla tecnologia a condensazione

I consumi scendono di circa il 30% rispetto ad una caldaia tradizionale

Bassi costi di investimento

  Ampliamento flessibile, cioè con i collettori solari, le pompe di calore, bollitori e sistemi di controllo

design caldaia

preventivo idraulico

Per calcolare i consumi delle caldaie tradizionali possono essere semplicemente assunti i rendimenti dati dai produttori in quanto non sono influenzati significatamente dalle condizioni di lavoro delle caldaie stesse.

I consumi delle caldaie di condensazione sono molto variabili in funzione alla temperatura dell'acqua di ritorno della caldaia.

Pertanto avremo consumi minori con impianti di riscaldamento a bassa temperatura.

Spesso si pensa che non ci sia convenienza ad installare  una caldaia a condensazione, quando si hanno impianti in alta temperatura; niente di più sbagliato.

La caldaia a condensazione permette di avere consumi nettamente inferiori alle caldaie tradizionali, anche in presenza di impianti vecchi e obsoleti.  Dovranno essere presi in considerazione degli accorgimenti che ti faranno risparmiare anche con i caloriferi.

La caldaia a condensazione diventerà, comunque lo standard minimo richiesto nelle nostre abitazioni, e caldaie atmosferiche e turbo verranno presto abbandonate.





Per tanto una corretta valutazione del rendimento e dei consumi puo essere fatta solo su base annua e considerando le fascie orarie in cui l'acqua ritorna in caldaia a determinate temperature.
La tabella sotto si riferisce alle fasce orarie di un impianto a radiatori con regolazione climatica e temperatura di progetto 80/70°C.
Dai dati basati su prove sperimentali attestano che anche su impianti tradizionali come a radiatori, le caldaie a condensazione possono dare un maggior rendimento annuo ( e per tanto un minor consumo di combustibile) variabile dal 6 al 8 %.

Installando una centralina climatica, una caldaia a condenszione, è possibile avere altissimi rendimenti della caldaia a condensazione anche in presenza di impianti in alta tempertura  (radiatori)

L'opprtunità di mettere questa centralina, diviene un passo fondamentale per avere un risparmio energetico ottimale, per cui andrebbe presa seriamente in considerazione l'abbinamento della centralina caldaia


La centralina di termoregolazione attraverso una sonda esterna " sente" la temperatura esterna, e a seconda della curva impostata, ogni temperatura esterna corrisponde una temperatura di mandata.


         

caldaiabergamo.it


La nostra offerta
per la sostituzione delle caldaie ha un nome preciso è CaldaiaBergamo.it.
E' un servizio innovativo con cui è possibile con pochi dati da inserire avere un preventivo per la sostituzione della tua caldaia.

Essendo di Bergamo abbiamo deciso di circoscrivere il nostro campo di azione, del nostro servizio, in modo da garantire un servizio di qualità eccellente.

E' possibile avere un preventivo di massima via mail, che corrisponde comunque al 90% del reale, oppure avere un nostro sopralluogo, con cui analizzeremo la tua situazione  e ti proporremo la soluzione migliore in base alle tue esigenze.

La nostra offerta non sarà mai una sola, ma saranno più soluzioni che potrai scegliere e decidere in base alle tue esigenze.


Vuoi spendere poco? Vuoi un prodotto di qualita'?


tecnico caldaiaLa nostra offerta -preventivo contemplerà più soluzioni che possono adattarsi alle tue esigenze, sia che vuoi un prodotto di qualità, un prodotto economico. Le nostre installazioni sono sempre comunque  realizzate con professionalità, e manodopera costantemente aggiornata con le normative, e i nuovi prodotti proposti dai marchi migliori di caldaie sul mercato


Non sai che caldaia  scegliere?

Siamo coscienti che la caldaia è un prodotto che  oramai viene venduto a tutti, a prezzi veramente eccezionali, ma pensiamo che la caldaia è un  accessorio molto importante per la tua casa, va scelto con cautela; esistono norme molto severe per l'installazione di una caldaia; ma sopratutto scegliere il prodotto giusto significa tutelare la sicurezza e la salute della tua famiglia.

Caldaia a camera aperta, a camera stagna, a condensazione, turbo, premiscelata; le caldaie che esistono in commercio sono molte e vanno scelte con criteri molto precisi che solo un professionista puà darti.

Vendita e installazione in un unico servizio

Non ti venderemo mai solo la caldaia, ma ti offriremo un servizio unico che ti venda e ti installi la caldaia. Il vantaggio principale è quello di avere un referente unico che ti garantisca la maggior qualità possibile, offrendoti il milgior prodotto al miglior prezzo.

Preventivi trasparenti

preventivo caldaiatI stupirai del nostro preventivo appena lo avrai in mano. Chiaro, Leggibile e sopratutto senza sorprese.  Dedichiamo molto tempo alla stesura del preventivo, cercando di migliorarlo sempre.

Rispetto alla concorrenza, che offre generalmente solo un elenco di prodotti e prezzi, noi per ogni offerta ti descriveremo caratteristiche e specifiche di ogni soluzione, con i vantaggi e i possibili obbiettivi che vuoi raggiungere

Oltre allo strettamente necessario, includiamo sempre accessori opzionali, che possono aumentare il comfort, consumare meno o permettere alla tua caldaia di avere una vita molto più lunga.






Assistenza senza precedenti

assistenza caldaia

Siamo in contatto costante con tutti i centri di assistenza delle migliori marche, ma se hai problemi da risolvere, anche sull'installazione oltre a chiamarci o a inviarci una mail, puoi sfruttare anche i canali social come facebook o google plus, per ricevere una risposta in modo repentino e condividere con gli altri nostri numerosissimi clienti la tua esperienza .

Con il piano strategico 20/20/20 l'Europa ha l'obbiettivo di produrre il 20% in meno di co2, utilizzare il 20% in più di energia rinnovabile e consumare il 20% in meno di energia primaria. Tutto questo entro il 2020.

Per conseguire questi obbiettivi, l'Ue ha emanato la direttiva ERP che specifica i requisiti minini delle aparecchiature che utilizzano energia, tra cui l'efficienza energetica.







Per quanto riguarda il mondo del riscaldamento il primo passo è quello di puntare sulle tecnologie a condensazione più efficienti e dalle emissioni più basse. Ogni nuoiva caldaia verrà venduta con la propria etichettatura energetica che ne definirà le prestazioni in condizioni real, in base al livello di efficienza calcolato nell'arco di un anno intero.

Tutte le caldaie a condensazione installate da Idraulica Piatti sono in classe A.


A fine settembre 2015 le nuove direttive europee relative all’Ecodesign e l’etichettatura energetica dei prodotti per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria sono entrate in vigore e hanno accompagnato tutti i prodotti.




1. ErP, Ecodesign e ELD. Cosa significano e in cosa differiscono?

ErP e Ecodesign: l’UE ha emanato nuovi obblighi per i prodotti utilizzatori di energia. Questi obblighi fanno riferimento alla direttiva denominata ErP(Energy Related Products). La Direttiva Ecodesign o ErP prescrive requisiti minimi di efficienza e limiti di emissioni per apparecchi per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria fino a 400 kW e accumulatori di acqua calda fino a 2000 L.
ELD: in aggiunta alla Direttiva ErP l’UE ha previsto anche un’etichettatura energetica obbligatoria per lo stesso tipo di apparecchi fino a 70 kW e per gli accumulatori di acqua calda fino a 500 L. La Direttiva per l’etichettatura energetica (ELD) richiede che i nuovi prodotti e sistemi per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria siano etichettati con l’indicazione della loro classe di efficienza energetica.
etichettatura energetica Vaillant
2. Quali prodotti sono coinvolti dalle nuove direttive?

Le direttive Ecodesign ed Etichettatura Energetica sono rivolte a due categorie di prodotti rilevanti :

Categoria 1: comprende apparecchi per il riscaldamento degli ambienti; in particolare: apparecchi elettrici, a gas e a gasolio come caldaie, pompe di calore e cogeneratori.

Categoria 2 : comprende apparecchi per la produzione di acqua calda sanitaria (ACS); in particolare: apparecchi elettrici,a gas e a gasolio come scaldabagni, pompe di calore per acs, impianti solari ed accumulatori di acqua calda.
Nel caso in cui vengano combinati singoli generatori e altri componenti, ad esempio aggiungendo una centralina di termoregolazione ad una caldaia, viene creato un sistema che dovrà avere una propria etichetta energetica. Si ha così l’opportunità di incrementare la classe energetica del singolo prodotto primario (ad esempio la caldaia). Il responsabile per il calcolo dell’etichetta di sistema è l’installatore. L’installatore ha l’obbligo di fornire al cliente finale l’etichetta del sistema comunicata in fase di offerta/preventivo oltre che la relativa scheda di calcolo.

3. Quando e in che modo si applicano le nuove regole?

Il 26 settembre 2015 le nuove regole entrano in vigore. Fino ad allora, né i costruttori, né i rivenditori o gli installatori devono attenersi alle nuove disposizioni relative all’Ecodesign o all’etichettatura. Una volta che le nuove regole entrano in vigore i produttori possono fabbricare solo prodotti che rispettano i nuovi requisiti di Ecodesign, e hanno l’obbligo di fornire un etichetta energetica a corredo dei prodotti.

4. Cosa comportano le nuove norme per il cliente finale?

A differenza degli elettrodomestici le etichette energetiche sui prodotti e sistemi per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria possono offrire solo un primo orientamento e non forniscono necessariamente la migliore soluzione per un certo tipo di installazione, né danno indicazioni sul costo dell’energia presunto quando si ottiene una elevata classificazione energetica. Ad esempio non è detto che una pompa di calore che presumibilmente ha una classe di efficienza più elevata di una caldaia a condensazione possa poi essere effettivamente utilizzata in un determinato tipo di edificio. È per questo che è comunque necessaria la consulenza di un tecnico competente per comprendere l’etichetta e selezionare il miglior prodotto o sistema che meglio soddisfa le esigenze del proprio edificio.

Un'altra conseguenza importante è l’uscita graduale dal mercato delle caldaie non a condensazione che non possono essere più prodotte a partire dal 26-09-2015. Viene fatta eccezione per le caldaie non a condensazione a camera aperta che potranno essere ancora prodotte ed installate nei casi in cui si è impossibilitati tecnicamente ad usare una caldaia a condensazione in sostituzione di una vecchia caldaia in edifici multifamiliari con canna fumaria collettiva.
ECO TEC PURE
CALDAIA
Caldaia a condensazione con elevata modulazione 1:8 con ridotti consumi elettrici 2w in stand by rendimento in riscaldamento 4 stelle, scambiatore primario in acciaio INOX, pompa modulante in classe A, comfort acs 3 stelle,
MARCA: Vaillant MODELLO: ecoTEC PURE VMW IT 286/5/5

Sdoppiatore fumi aspirazione aria originale

Curva 90°d. 80 PPS scarico fumi con guarnizione

Prolunga cm 25 Tubo PPS scarico fumi con guarnizione

Prolunga cm 50 Tubo PPS scarico fumi con guarnizione

Prolunga cm 100 Tubo PPS scarico fumi con guarnizione

Griglia aspirazione aria INOX d.80

Rosone in gomma resistente raggi UV d.esterno 100 d.interno 80

Flessibile Inox estensibile x acqua ½”X ¾”

Flessibile inox estensibile x acqua fredda ½” X ½”

Flessibile inox ¾” X ¾” per collegamento impianto di riscaldamento

Raccorderia e tubazione per gas metano secondo normative

Raccorderia e accessori per rendere funzionante la caldaia

Intubamento canna fumaria flessibile PPS

Allacciamento elettrico semplice ( senza rifacimento quadro elettrico)

Raccordo parafoglia sommità canna fumaria

Iscrizione al CURIT della regione Lombardia secondo legge vigente

Dichiarazione di conformità impianto ex L46/90

Smaltimento vecchia caldaia

Collaudo e garanzia presso Vaillant Service Plus

Manodopera Qualificata e Specializzata per trasporto montaggio e collaudo caldaia
Disponibilità immediata
Sconto quantità Sconto quantità
1,550.00 €(IVA incl.)
Aggiungi
Torna ai contenuti
TOP100-SOLAR